Testo di Dimmi dov'è il cielo di Deborah Iurato

Qualche giorno fa vi ho parlato di Dimmi dov'è il cielo, la nuova, e davvero bella, canzone di Deborah Iurato, vincitrice della tredicesima edizione di Amici.

Il singolo è stato scelto per lanciare Libere, il nuovo album di inediti. La canzone è una potente ballata pop in cui la giovante cantante riesce a far emergere la sua personalità dando vita a un brano davvero bello.

Ecco il testo di Dimmi dov'è il cielo di Deborah Iurato:

Oggi come ieri
siamo ancora qui
siamo angeli ribelli
siamo brividi
Bruciano i pensieri
e non basta mai, non mi basti mai.
Guardo nei tuoi occhi
mi consolerò 
nei momenti accesi e in quel silenzio unico
paura del domani 
si ci penserò 
ma oggi no.
E allora dimmi dov'è il cielo
la terra non ci basta più
voliamo un po' più su
un po' più su
nell'universo e anche di più.
E allora dimmi cos'è il cielo 
due mondi in un respiro solo e anche di più
anche di più.
Siamo due stelle in mezzo al blu.
Mostrami i tuoi sogni li raccoglierò
ora prendimi le mani 
io le stringerò.
Portami lontano e ti seguirò
io ti seguirò.
Penso positivo, chi vivrà vedrà 
benedico anche la pioggia se ci bagnerà 
che sarà domani 
si ci penserò 
ma oggi no.
Però tu dimmi dov'è il cielo 
la terra non ci basta più
voliamo un po' più su
un po' più su
nell'universo e anche di più.
E allora dimmi cos'è il cielo
due mondi in un respiro solo
e anche di più
anche di più.
Siamo due stelle in mezzo al blu.
Come pianeti siamo liberi
siamo le stelle
siamo alberi.
In questa notte siamo unici...
Voliamo un po' più su
un po' più su
dell'universo e anche di più.
E allora dimmi dov'è il cielo
due mondi in un respiro solo
e anche di più
anche di più.
Siamo due stelle in mezzo al blu.