Paolo Bonolis alla guida di Scherzi a parte con Le Iene complici

Paolo Bonolis sarà il conduttore della nuova mini-edizione di Scherzi a Parte, format simbolo di Canale 5. Il conduttore romano ha lasciato il timone di Avanti un Altro, come già successo lo scorso anno, per concetrarsi su questo nuovo progetto televisivo.

Scherzi a Parte andrà in onda lunedì 12 e 19 gennaio, alle 21.10, su Canale 5. La trasmissione ritorna dopo tre anni dalla dodicesima edizione condotta da Luca e Paolo, stagione che segnò una virata verso il varietà con meno attenzione agli scherzi e più importanza alla parte in studio. 
L'esperimento del duo non si è rivelato di grande successo e il programma si è cingedato con una media di 4.214.000 telespettatori e il 18,44% di share, in calo di un milione e mezzo di telespettatori e 5 punti auditel rispetto all'edizione precedente condotta da Claudio Amendola, Teo Mammucari e Belen.

Scherzi a Parte torna con una nuova formula: il conduttore sarà la voce narrante degli scherzi che verranno realizzati dal cast de Le Iene. Il filmato seguirà tutte le fasi dello scherzo, dall'ideazione alla rivelazione finale. Una volta conclusosi il video, la vittima sarà ospite in studio e si lascerà andare a una lunga chiacchierata con il mattatore.

Questa nuova edizione del programma vuole segnare un ritorno al passato in cui gli scherzi erano la parte forte e il conduttore solo il padrone di casa con il compito di accogliere le vittime. Scherzi a Parte andrà in onda per due puntate, dal 26 gennaio lascerà il posto all'inizio della tanto attesa Isola dei Famosi 2015.

In questi giorni è in rotazione lo spot che annuncia l'avvio del programma di Fatma Ruffini, ma eccetto questo non è stata creata molta attenzione attorno a questo nuovo prodotto. Quale sarà il responso del pubblico? Apprezzerà?