Testo de La mia stanza di Giorgia

La mia stanza è il nuovo singolo di Giorgia, una delle voci più belle del panorama musicale italiano.


La canzone è un mix di pop e dance, sembra quasi che Alexia si sia impossessata del corpo della cantante romana.

Ecco il testo de La mia stanza di Giorgia:

Sono facile da accontentare 
tutto quello che mi serve è qui 
tra le mani vuote una ventiquattr'ore 
dove tengo me e le cose di valore 

Non è facile da sopportare 
la morale dice la coscienza sà 
e chiudo gli occhi e il mondo fuori per sentire 
come corre l'aria come scorre il mare 

La mia stanza è come un palco che si illumina 
un punto rosso nella notte che si sgretola 
il sentimento sale 
come il sangue e l'emozione nelle vene 

Sento che ci sei 
dove non sò 
nuda è la mia voce 
che ti chiama che ti ama 

Sono facile da conquistare 
credo ancora all'incantesimo 
tra le stelle e Dio e tra le persone 
ma mi manca l'aria come mi manca il mare 

La mia stanza è come un palco che si illumina 
un punto rosso nella notte che si sgretola 
il sentimento sale 
come il sangue e l'emozione nelle vene 

Sento che ci sei 
dove non sò 
nuda è la mia voce 
che ti chiama che ti ama 

Sento che ci sei che ci sei 
nuda è la mia voce 
che ti chiama che ti ama 

La mia stanza è come un palco che si illumina 
un punto rosso nella notte che si sgretola 
il sentimento sale 
come il sangue e l'emozione nelle vene 

La mia stanza è come un palco che si illumina 
un punto rosso nella notte che si sgretola 
il sentimento sale 
come il sangue e l'emozione nelle vene

Vi piace questa canzone?