Bertè, Cocciante, Elio e Frankie hi-Nrg special coach a The Voice 2

Questa sera prenderà il via la seconda fase di The Voice: le Battle. In questo segmento i cantanti di una stessa squadra si sfideranno tra loro per poter continuare la corsa verso la vittoria finale.


Nelle scorse quattro settimane abbiamo visto i quattro coach formare le proprie squadre, ognuna di 16 elementi. Da domani i cantanti di una stessa squadra si sfideranno l'uno contro l'altro esibendosi su uno stesso pezzo dalla durata di un inciso e un ritornello, quindi di circa 90 secondi. A quel punto il coach della squadra dovrà scegliere su quale elemento puntare e quale cantante eliminare.  

Da quest'anno però subentrerà una nuova possibilità. Gli altri coach potranno attivare lo Steal e rubare il concorrente scartato, questo per un massimo di due volte a testa. Ovviamente poi dovranno rinunciare a un loro cantante, ma riguardo quest'ultimo meccanismo è ancora tutto top secret.

Queste settimane i 64 cantanti potranno contare sull'aiuto di quattro preparatori, uno per ogni squadra.
Raffaella Carrà sarà affinacata da Riccardo Cocciante, coach lo scorso anno, ma ora sostituto da Jax, quest'ultimo avrà l'aiuto di Elio, Noemi di Frankie Ni-Nrg e Piero Pelù di Loredana Bertè.

Questo meccanismo dello Steal porterà ulteriore competizione tra le squadre rendendo il gioco molto più spettacolare, ma allo stesso tempo si toglierà attenzione ai cantanti, coloro che dovrebbero essere i veri protagonisti della trasmissione.

Voi siete favorevoli o contrari a questo meccanismo?