Testo di Fuoco d'artificio di Alessandra Amoroso

Fuoco d'artificio è il secondo singolo di Alessandra Amoroso estratto da Amore Puro, il suo quarto album di inediti.

Il nuovo singolo è stato pubblicato il 15 novembre, stesso giorno d'uscita per il video.

La base della canzone è stata scritta a quattro mani da Emeli Sandè e Tiziano Ferro.

Ecco il testo di Fuoco d'artificio di Alessandra Amoroso:

Scendi silenzio 
fai ciò che vuoi 
crolla la casa che scegliemmo per noi 

Fu la reazione 
fu un'utopia 
fu un'ora ed eri già andato via 

Non è per ciò che si è rotto 
se ora prego per noi 
nel bilancio di tutto 
io tutto lo rifarei 

E fu artificio o miracolo 
un fuoco e tu 
mi amasti e ti amai anch'io 
e fu distrazione di un angelo 
solo se quel fuoco si spense 
e poi ti persi io 

Fu una scintilla 
forse di più 
forse era niente, sembrava tutto 

Eri una luce così gigante 
che anche lontano 
mi sembravi grande 

Temevo che un giorno il tempo 
ti avrebbe portato via 
come poesia o una leggenda 
non mi scordo di te 

E fu artificio o miracolo 
un fuoco e tu 
mi amasti e ti amai anch'io 
e fu distrazione di un angelo 
solo se quel fuoco si spense 

E sarò ancora un po' più forte quando lo rivedrò 
l'amore è un viaggiatore senza meta e saprò 
che un fuoco d'artificio non lo tocca mai il cielo 
quindi tornerò ad amare davvero 

E fu artificio o miracolo 
un fuoco e tu 
mi amasti e ti amai anch'io 
e fu distrazione di un angelo 
solo se quel fuoco si spense 
e poi ti persi io 

Poi ti persi io 

Stavi lì 
e sarò ancora un po' più forte quando lo rivedrò