Real Time colpisce ancora con Donne: il volto della violenza

Non c'è niente da fare, è davvero difficile trovare una produzione di Real Time che possa esser criticata negativamente, eccetto Buddy Valastro ovviamente.

Il canale giovane di Discovery colpisce ancora e questa volta lo fà con Donne: il volto della violenza, una docu-fiction andata in onda in primavera e riproposta ora nella tarda serata del canale, generalmente da mezzanotte all'una.


Ogni episodio è suddiviso in due storie, entrambe riguardanti due donne che hanno avuto, o subito, un grave danno al volto che le ha sfigurate.

Motivi di tali avvenimenti possono essere incidenti domestici o violenza da parte dei coniugi, tutte storie diverse che raccontano la forza che queste donne hanno usato per continuare a lottare e andare avanti.

Caratteristica principale è la totale mancanza di morbosità nel raccontare le storie, le sfortunate protagoniste vengono intervistate e raccontano schiettamente ciò che è loro successo mentre Real Time ricostruisce minuziosamente gli avvenimenti grazie a degli attori.

Alla fine di ogni episodio le donne decidono di sottoporsi a un intervento chirurgico facciale per cercare di tornare ad essere quelle di prima.

Ancora una volta faccio i miei più sentiti complimenti a Real Time che dimostra come sia possibile fare una televisione appassionante, di nicchia e allo stesso tempo d'informazione, una serie che prendere senza per forza dover cadere nel trash, complimenti!


VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NEWS DEL MONDO DELLO SPETTACOLO?  ECCO LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!